Progetto: Taxi Volanti

2030 — Taxi volanti e droni: l’Europa apre le porte al futuro del trasporto aereo.

Progetto: Taxi Volanti per l’entro Terra Siciliano …:::…

“Dal cuore dell’isola alle coste: viaggia con i taxi volanti!” “Mobilità sostenibile: taxi volanti per una Sicilia Green!”

1. Obiettivi del Progetto

  • Collegare in modo efficiente le aree interne della Sicilia con i principali centri urbani e turistici.
  • Ridurre il tempo di viaggio e migliorare l’accessibilità delle aree rurali e montane.
  • Promuovere un trasporto ecologico e innovativo.

2. Studio di Fattibilità

  • Analisi del Territorio: Mappatura delle aree interne e identificazione dei principali punti di interesse e delle aree più isolate.
  • Tecnologia: Valutazione delle tecnologie disponibili per i taxi volanti, inclusi droni a decollo e atterraggio verticale (VTOL).
  • Normative: Verifica delle normative aeronautiche italiane ed europee per l’uso di veicoli aerei con e senza pilota.

3. Infrastruttura

  • Punti di Sosta: Identificazione e allestimento di “vertiporti” (aree di decollo e atterraggio per taxi volanti) in luoghi strategici come città, villaggi, attrazioni turistiche e punti di interesse naturalistico.
  • Rete di Collegamento: Pianificazione delle rotte aeree che collegano i vertiporti, tenendo conto delle condizioni meteorologiche e delle caratteristiche del territorio.
  • Stazioni di Ricarica: Installazione di stazioni di ricarica per i veicoli elettrici VTOL presso i vertiporti.

4. Tecnologia dei Veicoli

  • Taxi Volanti: Selezione di veicoli VTOL che siano sicuri, efficienti e capaci di operare in diverse condizioni climatiche.
  • Autonomia e Sicurezza: Implementazione di sistemi di controllo autonomo e di sicurezza avanzati per garantire la sicurezza dei passeggeri e del volo.

5. Modello Operativo

  • Servizio di Trasporto: Definizione del servizio di trasporto, inclusi gli orari di operazione, le tariffe e le modalità di prenotazione (app mobile, online, call center).
  • Gestione della Flotta: Pianificazione della manutenzione e della gestione della flotta di taxi volanti per garantire l’efficienza operativa.

6. Normative e Sicurezza

  • Certificazioni: Ottenimento delle certificazioni necessarie per l’operazione dei taxi volanti.
  • Formazione: Formazione del personale per la gestione dei vertiporti e la manutenzione dei veicoli.

7. Aspetti Economici

  • Finanziamento: Identificazione delle fonti di finanziamento, inclusi fondi pubblici, investimenti privati e partenariati.
  • Costo del Progetto: Stima dei costi di implementazione e operazione del servizio.

8. Piano di Comunicazione

  • Promozione: Campagne di marketing per promuovere il servizio di taxi volanti.
  • Coinvolgimento della Comunità: Coinvolgimento delle comunità locali per garantire l’accettazione del progetto.

9. Implementazione Pilota

  • Fase Pilota: Lancio di un progetto pilota in una zona selezionata per testare la fattibilità del servizio.
  • Valutazione: Raccolta e analisi dei dati per valutare l’efficacia del servizio e apportare eventuali miglioramenti.

10. Espansione e Scalabilità

  • Estensione del Servizio: Espansione del servizio ad altre aree della Sicilia interna basata sui risultati del progetto pilota.
  • Innovazione Continua: Monitoraggio delle tecnologie emergenti e aggiornamento del servizio per mantenerlo all’avanguardia.

Conclusione

Questo progetto ambizioso mira a rivoluzionare il trasporto nella Sicilia interna, migliorando l’accessibilità e favorendo lo sviluppo economico e turistico della regione. La combinazione di innovazione tecnologica e pianificazione strategica può portare a un servizio di taxi volanti efficiente e sostenibile.

CINA INIZIA LA COMMERCIALIZZAZIONE DEI TAXI VOLANTI

Il produttore cinese di droni EHang Holidings (EH. O), apre un nuovo capitolo iniziato a vendere il suo taxi volante modello EH216-S a Taobao per 2,39 milioni di yuan (332.060 dollari), come mostrato dai controlli Reuters lunedì.

EHang ha ottenuto la certificazione di approvazione di sicurezza dall’autorità aeronautica cinese nell’ottobre dello scorso anno, ma solo finora inizia la commercializzazione.

Il veicolo elettrico autonomo per decollo e atterraggio verticale prodotto da EHang è stato esposto al 54° Salone Aeronautico Internazionale di Parigi presso l’aeroporto di Le Bourget.

Mappa della Sicilia con i potenziali punti di sosta per i taxi volanti.

Realizzare un progetto complesso come l’implementazione dei taxi volanti in Sicilia richiede una pianificazione meticolosa e la collaborazione di diverse parti interessate. Di seguito è riportata una stima dei tempi per ciascuna fase del progetto:

1. Studio di Fattibilità e Pianificazione

  • Durata: 6-12 mesi
  • Attività:
    • Analisi del territorio e delle tecnologie.
    • Verifica delle normative.
    • Pianificazione delle infrastrutture e delle rotte.

2. Progettazione e Sviluppo dell’Infrastruttura

  • Durata: 12-18 mesi
  • Attività:
    • Progettazione dettagliata dei vertiporti.
    • Costruzione dei vertiporti e delle stazioni di ricarica.
    • Implementazione delle tecnologie necessarie per la gestione del traffico aereo.

3. Acquisizione e Configurazione dei Veicoli

  • Durata: 6-12 mesi
  • Attività:
    • Selezione e acquisto dei taxi volanti (VTOL).
    • Configurazione e test dei veicoli.
    • Formazione del personale tecnico per la manutenzione e la gestione.

4. Sviluppo del Modello Operativo e della Piattaforma Digitale

  • Durata: 6-9 mesi
  • Attività:
    • Definizione dei dettagli operativi (orari, tariffe, modalità di prenotazione).
    • Sviluppo dell’app mobile e del sito web.
    • Implementazione dei sistemi di gestione delle prenotazioni e del servizio clienti.

5. Ottenimento delle Certificazioni e Autorizzazioni

  • Durata: 6-9 mesi (parallelo ad altre attività)
  • Attività:
    • Ottenimento delle certificazioni di sicurezza e operatività.
    • Autorizzazioni da parte delle autorità aeronautiche e locali.

6. Comunicazione e Marketing Pre-lancio

  • Durata: 3-6 mesi (parallelo ad altre attività)
  • Attività:
    • Campagne pubblicitarie e promozionali.
    • Coinvolgimento della comunità e degli stakeholder.
    • Eventi di pre-lancio e dimostrazioni.

7. Implementazione Pilota

  • Durata: 6 mesi
  • Attività:
    • Lancio del progetto pilota in una zona selezionata.
    • Monitoraggio e raccolta di feedback.
    • Valutazione e ottimizzazione del servizio.

8. Espansione e Scalabilità

  • Durata: 12-18 mesi (dopo il successo del pilota)
  • Attività:
    • Espansione del servizio ad altre aree della Sicilia.
    • Continuo miglioramento basato sul feedback degli utenti e sull’innovazione tecnologica.

Totale Stimato: 4-5 anni

Questo cronogramma è una stima approssimativa e potrebbe variare in base a numerosi fattori, tra cui la disponibilità delle risorse, le condizioni normative, e i risultati delle fasi iniziali del progetto. Un’attenta gestione del progetto e una stretta collaborazione con le autorità locali e gli stakeholder saranno cruciali per rispettare i tempi previsti.

Le aree di sosta (vertiporti) sono una parte cruciale del progetto e richiedono un personale adeguato per garantire operazioni sicure ed efficienti. La quantità di personale necessaria dipende dalle dimensioni del vertiporto, dal volume di traffico previsto e dai servizi offerti. Di seguito una stima dell’organico necessario per un vertiporto di medie dimensioni:

Organico Necessario per un Vertiporto

1. Personale Operativo

  • Gestori del Vertiporto: 1-2
  • Responsabili della supervisione delle operazioni quotidiane e della gestione del personale.
  • Operatori di Terra: 4-6
  • Addetti alla gestione delle operazioni di decollo e atterraggio, assistenza ai passeggeri e controllo del traffico aereo locale.
  • Personale di Sicurezza: 2-3
  • Addetti alla sicurezza dell’area, controllo accessi e monitoraggio delle attività.

2. Personale Tecnico

  • Tecnici di Manutenzione: 3-4
  • Responsabili della manutenzione e delle riparazioni dei taxi volanti e delle attrezzature del vertiporto.
  • Specialisti in Ricarica: 2-3
  • Addetti alla gestione e manutenzione delle stazioni di ricarica elettrica per i VTOL.

3. Personale di Supporto

  • Addetti al Servizio Clienti: 2-3
  • Responsabili dell’assistenza ai passeggeri, gestione delle prenotazioni e risoluzione dei problemi.
  • Addetti alle Pulizie e Manutenzione dell’Area: 2-3
  • Responsabili della pulizia e manutenzione delle strutture del vertiporto.

4. Personale Amministrativo

  • Amministratori e Addetti alla Contabilità: 1-2
  • Responsabili della gestione amministrativa e contabile del vertiporto.

5. Personale di Emergenza

  • Medici/Paramedici: 1-2 (in caso di emergenze)
  • Personale medico pronto a intervenire in caso di emergenze o incidenti.

Totale Stimato per un Vertiporto di Medie Dimensioni: 20-25 Addetti

Dettaglio Riassuntivo:

  • Gestori del Vertiporto: 1-2
  • Operatori di Terra: 4-6
  • Personale di Sicurezza: 2-3
  • Tecnici di Manutenzione: 3-4
  • Specialisti in Ricarica: 2-3
  • Addetti al Servizio Clienti: 2-3
  • Addetti alle Pulizie e Manutenzione dell’Area: 2-3
  • Amministratori e Addetti alla Contabilità: 1-2
  • Medici/Paramedici: 1-2

Considerazioni

  • Piccoli Vertiporti: Potrebbero richiedere un personale ridotto, intorno a 10-15 addetti.
  • Grandi Vertiporti: Potrebbero necessitare di un personale più numeroso, superando i 30 addetti, soprattutto in aree ad alto traffico.

Questi numeri possono variare in base al numero di voli giornalieri, alla complessità delle operazioni e alle specifiche esigenze di ciascun vertiporto.

Projet Manager: ADVII startup innovative– 07 06 2024 …:::…

Loading

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *